FORSE QUESTE INFORMAZIONI TI SARANNO DI AIUTO

Il mio nome e Andre Stucki,abito e lavoro in Svizzera. Ho operato per decenni, ricoprendo vari incarichi, con persone dipendenti soprattutto da droghe pesanti. Per tutti questi anni, vista la sua serietà, ho affrontato il problema come una sfida quotidiana e ho cercato di trovare metodi più efficaci per vincere la dipendenza. Nel 1996, dopo anni di miglioramenti e di gestione di centri privati e di cliniche per la disintossicazione, le domande su come reagire ai cambiamenti nella cura della dipendenza, hanno trovato nuove risposte. Si è arrivati a realizzare un sistema ambulatoriale (per tossicodipendenti da oppiacei, integrati nella società, che volevano liberarsi dai loro problemi) che avrebbe raggiunto due scopi.

Offrire un trattamento (inclusa la disintossicazione) ad un prezzo accessibile alla maggior parte dei tossicomani integrati (su base mensile è più economica della dipendenza; su base annuale persino più economica dei sostituti.

Le ricerche vanno in direzione di metodi molto efficaci di disintossicazione. Il processo è supportato da una stimolazione diretta delle endorfine prodotte dal cervello, un fenomeno descritto per la prima volta dal dott. Meg Patterson alla fine degli anni Settanta. A tale proposito abbiamo sviluppato un dispositivo stimolante, chiamato “Neuro Jet VIII”.

Seguendo i test e la valutazione scientifica degli effetti della stimolazione del cervello umano sottoposto a disintossicazione da oppiacei, abbiamo appreso come regolare la stimolazione per ottenere i massimi risultati. In seguito abbiamo trovato i modi per superare i limiti di questo approccio (è possibile influenzare solo sistemi specifici di recezione) con cure adeguate.

Questi programmi ambulatoriali, dopo il trattamento disintossicante, offrono il modo per superare la dipendenza. In caso di necessità, usiamo il “Naltrexon HCL” per prevenire ricadute. In presenza di comportamenti compulsivi, ricorriamo anche ad altri metodi per impedire il ritorno alle vecchie abitudini. Oltre al trattamento della dipendenza da eroina, assicuriamo anche molti benefici per quella da metadone. A questo problema di “vecchia data” per migliaia di dipendenti da metadone in Paesi con scarse possibilità di superare questa cronica situazione, il nostro trattamento ambulatoriale offre una via sicura verso la riabilitazione.

Il nostro scopo:
- diffondere la conoscenza di Escape “State of the Art” (il sistema più sviluppato), protocollo disintossicante per aiutare tutti coloro che soffrono a causa di trattamenti inadeguati di disintossicazione dagli oppiacei.
- introdurre questo nuovo trattamento sanitario per i dipendenti da eroina, metadone e altri oppiacei, in modo da sviluppare, con supporto tecnico professionale, le loro proprie capacità curative.

Se queste informazioni fossero di interesse per voi,aspettiamo con impazienza di sentirsi da voi alla prima occasione.